Un nostro responsabile sarà a tua disposizione per darti tutte le inforazioni necessarie.

Mission aziendale

 

La Mission della Residenza Sanitaria per Disabili Fondazione Eleonora e Lidia Onlus è improntata a garantire, nel rispetto dell’individualità, della riservatezza e della dignità della persona, una qualità di vita il più possibile elevata al cliente disabile, autonomo o meno, considerandone i peculiari bisogni psichici, fisici e sociali, attraverso un’assistenza qualificata e continuativa, in stretta collaborazione con la famiglia ed i servizi del territorio.



La Politica per la Qualità che ne deriva, vede il Centro Residenziale per Disabili Fondazione Eleonora e Lidia Onlus impegnato nei seguenti obiettivi:
definire e aggiornare, sulla base di valutazioni multiprofessionali, progetti di intervento personalizzati, individuali e/o di gruppo.
perseguire livelli di benessere ottimali, nell’ottica dell’approccio multidimensionale alla persona, conservando, ripristinando o sviluppando le capacità funzionali residue del disabile;
garantire all’utente un’assistenza qualificata con interventi personalizzati, effettuando una formazione continua del personale al fine di sostenerne la motivazione e rivalutarne la preparazione professionale, in ragione del fatto che gli interventi di tutte le figure professionali sono finalizzati al soddisfacimento dei bisogni della persona disabile;
collaborare per una maggior apertura al territorio, aumentando l’integrazione con l’Azienda Sanitaria Locale e il Comune, promuovendo incontri per identificare obiettivi comuni e realizzando progetti di effettiva collaborazione traendo forza dal fatto che tale collaborazione è da ritenersi un investimento sociale per il miglioramento della vita del singolo e della collettività;
razionalizzare le spese, attraverso un’analisi costante del processo di erogazione del servizio che tenga conto delle risorse disponibili e dei vincoli di Bilancio.

METODOLOGIE
• Lavoro in équipe
Il personale opera con le metodologie del lavoro di équipe per il raggiungimento degli obiettivi sopra delineati. In particolare l’equipe multidisciplinare che assiste l’ospite in tutti i suoi bisogni è formata dalle seguenti figure professionali: Medico, Infermiere Professionale, Terapista della Riabilitazione, Ausiliari Socio Assistenziali, Educatore, Psicologo ed Assistente Sociale del Comune per le fasi di ingresso ed accoglienza.
L´équipe, attraverso riunioni periodiche, formula un progetto di assistenza personalizzato per ogni utente e ne verifica l’andamento.
• Il piano educativo e di assistenza individualizzato
Il piano educativo e di assistenza individualizzato è il progetto che l’équipe professionale costruisce per ogni ospite. Il piano è un documento in continua evoluzione che stabilisce la miglior risposta possibile ai diversi bisogni di ogni utente. Poiché l’ospite nel corso della Sua permanenza cambia, il piano riflette la dinamica evolutiva dell’ospite.
I bisogni dell’ospite sono letti attraverso griglie di osservazioni che i diversi operatori compilano. Ogni ospite ha una figura di riferimento “tutor”, che si occupa di raccogliere i dati e di condividerli con l´équipe. Questa metodologia di lavoro consente di dare una risposta ai desideri di ogni ospite, anche a quello con limitazioni cognitive gravi , in quanto un operatore attraverso l’osservazione diretta potrà “leggere” i bisogni e le aspettative del singolo.
• Le procedure
L’esistenza di piani individualizzati di assistenza non significa l’assenza di regole che orientano i comportanti degli operatori verso obiettivi comuni a livelli di qualità omogenei. Pertanto esistono protocolli scritti che garantiscono la corretta esecuzione di numerosi interventi di tipo assistenziale: accoglienza dell’ospite, igiene personale, bagno assistito, prevenzione delle cadute, prevenzione delle piaghe da decubito e così via. L’esistenza di procedure codificate è richiesta da tutti gli organismi che certificano la qualità, a garanzia della controllabilità del sistema.
• L’informazione
L’Ente informa all’inizio di ogni anno gli utenti in ordine ai programmi ed ai costi stabiliti per l’anno in corso attraverso una lettera scritta indirizzata agli utenti/famigliari ed esposta all’Albo dell’Ente.
Periodicamente sono effettuate riunioni con i parenti/utenti per raccogliere suggerimenti ed osservazioni sulle problematiche specifiche del Centro.
Con cadenza almeno semestrale sono effettuale riunioni tra parenti/utenti e Consiglio di Amministrazione e staff direzionale per informare sulle iniziative in corso e raccogliere osservazioni e suggerimenti a carattere più generale in ordine all’andamento dei servizi.
Per quanto concerne il personale, le riunioni sono effettuate con cadenza settimanale e tutte le decisioni/osservazioni sono riportate su supporti scritti, che vengono periodicamente aggiornati al mutare delle condizioni dell’ospite. Pertanto tutti i protocolli, le procedure, le cartelle cliniche, i piani individualizzati, i piani di lavoro, le linee guida e così via sono a disposizione del personale su supporti scritti.
Anche le procedure amministrative quali, turni, contabilità, gestione ordini, atti amministrativi in genere sono effettuate per iscritto e conservate in archivio.
Quanto sopra a garanzia della trasparenza delle azioni dell’Ente e della controllabilità e valutabilità dei comportamenti e dei risultati raggiunti.

Volontariato

Se vuoi far parte del nostro staff di volontari, non esitare nel contattarci.

» continua ....

Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK